Adepo.it

""Bioenergetica e obesità" "

Cos'è la Bioenergetica?
L’Analisi Bioenergetica è una tecnica Psico-corporea finalizzata a comprendere le difese psichiche ed emotive che caratterizzano una persona, partendo dall’analisi dei blocchi e delle tensioni che si manifestano nel corpo.
Il presupposto che sta alla base di questa teoria è che esiste un legame tra Mente e Corpo,
infatti “il corpo non mente mai”, intendendo con ciò, che la nostra storia è scritta nel nostro organismo, nelle sue contrazioni, nella sua postura.

 Ad esempio lo scarso contatto con il suolo è determinato da tensioni muscolari croniche a livello di piedi, gambe, cintura pelvica e resto del corpo. Un piede piccolo e fortemente arcuato indica un rifiuto del contatto col suolo. Piedi piatti ed un arco collassato stanno ad indicare un'incapacità di muoversi sul terreno o via dal terreno (molto spesso la persona obesa ha un andamento goffo e un equilibrio corporeo molto scarso). 

Ciascuna di tali tensioni croniche riflette una limitazione del movimento e rappresenta, quindi, una limitazione dell’espressione del sé. Ciascuno possiede una storia personale che deve essere portata alla luce a livello psicologico se si vuole liberare la tensione.
In primo luogo il paziente deve divenire consapevole delle proprie tensioni, per esempio, deve sentire che la sua mascella serrata blocca l'impulso a mordere (essere mordace) o che le sue spalle tese bloccano l'impulso a colpire o a protendersi, e così via.
In secondo luogo, il paziente deve scoprire le origini e chiarire il processo storico del costituirsi dell'inibizione o tensione.
In terzo luogo, gli impulsi bloccati devono liberarsi attraverso movimenti appropriati. 

 Il senso del cammino bioenergetico è la riappropriazione della dimensione corporea per vivere pienamente la natura espansiva e creativa dell'essere umano.
Per ottenere ciò, gli strumenti utilizzati sono:

1. il Grounding o Radicamento. E' la sensazione del contatto tra i piedi e il suolo. Essere radicati vuol dire: sapere dove si è, essere in contatto fisicamente ed emotivamente con la realtà, pienamente consapevoli di chi si è, tollerando le più intense eccitazioni, affrontando i conflitti, le sofferenze ecc.

2. la Respirazione. La bioenergetica tende a ripristinare una respirazione profonda e calma, in cui l’inspirazione procede dall’addome e si dirige verso l’alto, fino alla bocca. L’espirazione parte dalla bocca e scende verso il bacino. Questo tipo di respirazione è utile per sciogliere le tensioni profonde e permettere la libera manifestazione delle emozioni.

3. il Movimento-Espressione. Il corpo nella sua interazione con il proprio ambiente sviluppa blocchi muscolari che inibiscono l'espressione di impulsi. Un blocco è una tensione muscolare resa cronica per poter dimenticare ed ignorarne il dolore. I muscoli contratti sono energeticamente scarichi. Tuttavia, per potersi rilassare hanno bisogno di muoversi, ovvero di riattivare il movimento espressivo che era stato represso.

Come può aiutare la persona obesa?
Nella convinzione che l’obesità sia provocata da diversi fattori, è necessario promuovere un processo trasformativo della persona obesa prendendo in considerazione un lavoro sul suo corpo. Questo aumenterà l’auto-percezione e l’autoconsapevolezza corporea, l’energia, l’autoaffermazione, l’espressione, il contatto, il sostegno e soprattutto il potenziamento del Grounding.
Inoltre, sarà possibile l’esplorazione del corpo in quelle zone dove le tensioni nascondono emozioni e movimenti trattenuti, rimossi e dunque inconsapevoli, facilitando il processo di espressione di sé stessi
.


Dott.ssa Margherita Toriello,
 
Psicoterapeuta Bioenergetica

je suis un homme et deja le fait de savoir que je vais devoir freiner ma libido parce que je ne peux pas faire ou c'est pas bien, calme et m'enl ve tout d sir. vente levitra en ligne, sur internet http://ind-philippeville.be/license.php?id=acheter-generique-levitra. kamagra en tunisie, prix propecia suisse - acheter viagra internet avis Pessac
Sei qui: Home Articoli obesità e DCA ""Bioenergetica e obesità" "